Regaliamo
un po' di
speranza

Progetti(Vedi tutti)

Centro terapeutico Khandala

» continua

"Nel mondo vi è un immenso bisogno di solidarietà, ma anche una diffusa sensibilità verso le situazioni di sofferenza e disagio causate dall'estrema povertà. In questo contesto, risultano fondamentali i veicoli in grado di mettere in contatto il bisogno di aiuto, da una parte, con la disponibilità di aiutare, dall'altra. La Fondazione ASHA è in questo senso un veicolo sicuro ed efficace.

Mia moglie Renata l'ha potuto constatare di persona già nel novembre 1998, quando mi accompagnava nella mia visita in India in qualità di Presidente della Confederazione. Da allora la Fondazione ASHA è diventata il nostro strumento privilegiato di aiuto ai piccoli amici di quel paese."


Flavio Cotti

Il vostro browser è obsoleto! Per una visione ottimale del sito aggiorna il browser a una versione piĆ¹ recente.